News

Alternanza scuola-lavoro: il progetto con Clay Paky


È iniziato a dicembre il percorso di alternanza scuola-lavoro che ha visto i ragazzi della classe quarta liceo scientifico della scuola La Traccia impegnati in un project work in collaborazione con l’azienda Clay Paky.

Il percorso progettato per il liceo scientifico ha come obiettivo l’approfondimento delle scienze fisiche con particolare attenzione alla loro applicazione nella tecnologia e nell’industria per stimolare negli studenti la capacità di ragionare con rigore logico.

Per raggiungere questo obiettivo e per migliorare la conoscenza e il confronto con il mondo del lavoro, nel percorso annuale di quest’anno che si concluderà nel mese di giugno, sono state messe in campo diverse attività: visite aziendali e project work in collaborazione con l’azienda Clay Paky, e la realizzazione di una mostra scientifica.

Nello specifico, il progetto commissionato da Clay Paky è la realizzazione di un nuovo faro a led che vada a sostituire un vecchio faro con lampada alogena.

Il project work si articola in un percorso co-progettato dalla scuola e dall’azienda con lo scopo di promuovere una didattica attiva e interdisciplinare per favorire un collegamento tra l’apprendimento teorico e la pratica.

In questi mesi gli alunni hanno lavorato seguendo le indicazioni fornite dall’azienda, sia per quanto concerne gli argomenti teorici da approfondire, sia per quanto riguarda la metodologia pratica.

Il progetto è iniziato con una visita in azienda e si è svolto poi prevalentemente presso i laboratori e le aule dell’istituto scolastico, sotto la supervisione del tutor scolastico. Gli studenti hanno lavorato divisi in gruppi su tematiche differenti assegnate loro dal tutor aziendale.

A conclusione dei lavori svolti, ciascun gruppo presenterà i risultati del progetto e, al termine del percorso, il tutor aziendale e il tutor scolastico valuteranno ciascun alunno seguendo le griglie di valutazione concordate.

 

«I percorsi di alternanza che proponiamo alle classi del triennio sono l’occasione per gli studenti di scoprire, verificare e sviluppare competenze trasversali. All’interno dei progetti, strutturati in base alle peculiarità di ciascun indirizzo, i ragazzi affrontano problematiche reali all’interno un contesto lavorativo concreto: questo è un valore aggiunto all’esperienza scolastica che aiuta a indirizzare non solo le attitudini personali, ma anche le modalità di apprendimento individuali. Inoltre, un aspetto per noi molto importante dell’alternanza scuola-lavoro è il rapporto che si instaura con le aziende e con le amministrazioni del territorio con le quali in questi anni abbiamo sviluppato molteplici progetti che hanno arricchito la formazione dei nostri ragazzi e il legame con l’ambiente in cui vivono».