News

Grazie Anna Serena!


Che bello! Sorridenti e commossi ci alziamo alla fine della festa con cui abbiamo salutato Anna Serena Pirola, ormai in pensione dalla fine di luglio di quest’anno. Una presenza importante per la nostra scuola fin dal suo arrivo, quando, licenziatasi dalla scuola elementare di Scanzo, è venuta a insegnare e poi a dirigere le nostre classi della primaria. Gli ultimi anni ha invece assunto il ruolo di responsabile delle pubbliche relazioni tra scuola-territorioe e … mondo intero!

136-annaserena

 

Come abbiamo visto documentato durante la festa. Saluti e omaggi sono pervenuti da tutte le parti del pianeta: Giappone, Africa, Russia, Cecoslovacchia… Le persone che l’hanno incontrata e da cui sono state intercettate in incontri imprevisti o ricercati o perfino rocamboleschi non sono riuscite a dimenticarla. Anche noi tutti, dopo aver percorso i momenti fondamentali della sua vita attraverso l’intervista rivoltale da Franco Nembrini, accompagnata da alcune fotografie di sapore biografico, non potremo più liberarci dalla sorpresa di aver scoperto o compreso più profondamente le ragioni che hanno reso la personalità di Anna Serena così prorompente:

Non c’è niente che possa farti tornare indietro dalla passione che ti muove.

029-annaserena

 

Una passione che è nata ben radicata nelle radici della sua famiglia, della sua parrocchia, della sua valle. Cresciuta poi attraverso incontri che l’hanno provocata a scelte coinvolgenti e radicali, a livello sociale, personale, professionale. Una passione per la realtà a 360 gradi, con la conseguente convinzione che “ quello che accade ha la forza di comunicarsi” e che

la relazione è la cosa più bella della vita e anche la più faticosa.

La sua fede, la sua apertura e la sua energia hanno lasciato un segno inconfondibile, come la sua sagoma impressa sul cartoncino d’invito alla festa disegnata dai nostri liceali.

 

Prof Rita Costantini

 

Prof Rita Costantini