News

25Apr

Le terze liceo a teatro


Le Terze Liceo, che quest’anno hanno cominciato a conoscere la filosofia, assistono alla
rappresentazione dell’Eutifrone, il primo Dialogo di Platone.

La rappresentazione, nell’ambito del progetto “Teatro per la scuola” del Museo Adriano Bernareggi, viene tenuta al Teatro Sociale in città Alta.

Il protagonista è Socrate, che recandosi in tribunale per tenere la sua celebre Apologia incontra Eutifrone, sacerdote degli dèi ateniesi. I due cominciano a chiacchierare, e si viene a sapere del motivo, paradossale, per cui Eutifrone si trova lì: egli ha accusato d’omicidio suo padre, il quale ha lasciato morire di fame uno schiavo. Lo ha fatto proprio in onore delle “sante leggi” degli dè i di cui è sacerdote. Socrate, con la sua celebre ironia, comincia a fare domande a quell’esperto di cose sacre e leggi divine. Perchè l’azione compiuta da Eutifrone può essere considerata santa? Che cos’è il santo? Si vede in azione il metodo socratico, che costringe Eutifrone a rendersi conto della fragilità delle sue convinzioni e a ricercare ragioni sempre più solide. Sono offerte diverse definizioni di cosa è il santo, ma nessuna definitiva. Platone interrompe bruscamente il dialogo proprio per non dare ricette precostituite, ma per invitare chi vi assiste a pensare con la propria testa. A fare filosofia.