Oscar Wilde

III Linguistico 2012/2013

In occasione dell’Open-day, la classe III linguistico ha riproposto per il secondo anno di seguito alcune scene della commedia “The Importance of Being Earnest”, di Oscar Wilde. Questo lavoro è nato dall’incontro con l’opera nelle lezioni in madrelingua inglese tenute dalla prof.ssa Jane Bolton. La messa in scena in lingua originale, inframezzata da dei dialoghi in italiano che facilitano la comprensione,  hanno chiarificato uno degli aspetti più problematici dell’epoca vittoriana e, purtroppo, anche contemporaneo nella società odierna: l’ipocrisia. Infatti, il protagonista, Jack, finge di chiamarsi Ernest (Ernesto, ma anche onesto, se scritto earnest), per poter fuggire dai suoi duties, i suoi doveri sociali, e per poter sposare Gwendolen, illusasi che un uomo con tale nome possa davvero essere sincero.