News

Victorian Crime and Punishment


Open day: un invito a dire “io” nel lavoro di classe.
Il lavoro dell’open day di quest’anno è stato l’esito di un approfondimento sul constesto storico di alcuni testi e film che abbiamo trattato a lezione. Il lavoro ci ha portato a praparare una presentazione che calasse genitori e studenti nella situazione che volevamo descrivere con tanto di gentiluomini, criminali, ubriaconi e giudici impazienti e prevenuti.
Al di la’ della resa teatrale preparare questo lavoro con gli studenti è stata la possibilità di costruire rapporti e di fare scuola consegnando soprattutto delle competenze pratiche.

“L’open day di quest’anno è stato uno di quegli open day che ti fanno sentire soddisfatta del lavoro svolto. Innanzitutto una cosa che ho notato di positivo è stato il lavoro di gruppo: tutti ci siamo impegnati  per rendere l’open day ancora più bello. Essendo pochi in classe il lavoro di squadra è stato fondamentale. Subito si è fatta vedere l’unità della mia classe: già dopo la primissima prova, la vergogna di provare davanti ai compagni era sparita, tutti si sono proposti per portare il materiale, tra compagni ci si davano consigli per migliorare… Impersonare il ruolo principale mi ha reso fiera: dal punto di vista della lingua dovevo dare capire bene le batture, pronnciarle correttamente e dare l’intonazione corretta per evitare di far diventare tutto una cantilena impersonale.” (studente di 2L)