News

Ballade des pendus


La quarta linguistico quest’anno ha presentato agli spettatori dell’Open day la “Ballade des pendus” (La ballata degli impiccati), celebre componimento poetico del poeta francese Francois Villon, del XV secolo.

Il testo ha ispirato anche famosi artisti contemporanei, tra cui il cantautore Fabrizio de Andrè, che lo ha reinterpretato in una celebre canzone.
Attraverso una suggestiva recitazione in lingua originale (francese), accompagnata da ombre e luci, suoni e dipinti, gli alunni della quarta linguistico hanno trasportato il pubblico nell’atmosfera cupa ma allo stesso tempo profondamente umana dei personaggi della ballata, che, ormai deceduti, riflettono sul valore del tempo e della vita e pongono una domanda ancora attualissima e senza tempo: è possibile vivere senza fare l’esperienza del perdono?