News

04Giu

Gemma Capra Calabresi: Rinascere si può


La vedova del commissario Luigi Calabresi ci ha regalato la commovente testimonianza del cambiamento della sua vita dopo l’assassinio del marito. Senza nascondere il dolore di una ferita ancora aperta a distanza di quarant’anni, ha testimoniato come il dono di una fede viva è l’unico punto di appoggio che permette alla vita non solo di continuare dopo un evento così drammatico, ma anzi di fiorire e misteriosamente compiersi in letizia. Fino ad arrivare al perdono degli assassini del marito: perdono che non è uno sforzo personale, ma un cammino umano, che è possibile attraversare solo perchè Dio ha già perdonato.

In preparazione all’incontro, i liceali avevano assistito nel pomeriggio a una lezione sugli anni di piombo tenuta dal Rettore, prof. Franco Nembrini, e il Vice Preside Stefano Vignati.